closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Non è il nostro governo, ma la sfida va raccolta

Sinistra. Nel suo discorso programmatico Draghi introduce per la prima volta nel linguaggio di un premier italiano vocaboli e concetti di grande rilievo, partendo dalla relazione tra crisi ambientale e pandemia

Mario Draghi

Mario Draghi

Il Governo Draghi non può certo essere considerato né il nostro governo né il migliore possibile nelle condizioni date. Nasce da una sconfitta politica della sinistra e dell’alleanza giallorossa, da una manovra di Renzi e soprattutto del sistema mediatico e di potere che mai ha digerito il governo Conte per i suoi cenni di autonomia e di attenzione alla redistribuzione del reddito, dall’assenza di una mobilitazione sociale e sindacale in uno scontro che da mesi prefigurava l’arrivo di Draghi a palazzo Chigi. La decisione del Presidente della Repubblica di fronte al fallimento numerico di una qualsiasi proposta di governo politico...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.