closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

“Noi non ci arrendiamo”: l’Uisp sulla riforma dello sport

Lettera aperta. Tra qualche buona notizia, resiste invece una cultura sportiva che fa fatica ad aprirsi, a contaminarsi, ad ammodernarsi ed un sistema sportivo chiuso che non permette lo sviluppo di tutte le energie vitali che la cultura motoria e sportiva del nostro paese meriterebbe

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera aperta del presidente nazionale Uisp Vincenzo Manco, dopo l'approvazione dei cinque decreti in attuazione della legge delega 86/2019. Oggi è un giorno buono per lo sport se pensiamo agli effetti che dispiegano i cinque decreti legislativi approvati dal Governo, in esame preliminare, di riforma dell’ordinamento sportivo, in attuazione di altrettanti articoli della legge delega 86/2019. Interventi presentati oggi dal ministro per lo Sport e le Politiche giovanili Vincenzo Spadafora, sulle tutele per i lavoratori sportivi, sul professionismo femminile, sulla parità ed il contrasto alla violenza di genere, sulla tutela dei minori, sul riordino delle norme...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi