closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Noi e il Covid-19

Documenti politici. Trascorso più di un anno dall'inizio della pandemia, pubblichiamo il testo appena redatto dalle femministe del gruppo del mercoledì che ancora una volta si interroga su temi urgenti e inemendabili

È trascorso più di un anno dalla pandemia e dallo smarrimento che ci ha scaraventate fuori dalla normalità. Eppure, siamo al “ritorno dell’identico”. Stiamo attraversando la terza fase dei contagi, ospedali di nuovo in sofferenza, ingiustizie oltraggiose. Il Covid-19 ha scoperchiato la vulnerabilità dei nostri corpi, trasformato i ritmi della giornata. Le abitudini sono state sradicate dalla dilatazione del tempo che ha reso difficili le relazioni. Non solo nella cerchia più stretta ma là dove c’era la possibilità di incontro con gli altri, gli estranei, capace di produrre curiosità e scoperte. Se le relazioni sostengono il desiderio di cambiamento, adesso il desiderio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi