closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Nobel alle cellule dell’orientamento

Medicina. Vincono le ricerche di O'Keefe e i coniugi Moser sul cervello che funziona come un gps

John O'Keefe, May e Britt Moser

John O'Keefe, May e Britt Moser

Due tipi di cellule cerebrali, rispettivamente una che si trova nell'ippocampo scoperta da John O’Keefe e le «cellule griglia» scoperte dalla coppia May-Britt Moser e Edvard Moser, presiedono all’orientamento nello spazio. Così almeno stando agli esperimenti fatti sul cervello dei ratti, ma che dovrebbero valere anche per gli umani. Sono ricerche queste che sono state premiate con il Nobel per la medicina. La motivazione ufficiale per il premio dell’Accademia svedese menziona un elemento cruciale il quale - al di là di questi studi specifici che riguardano i neuroni e le loro indicazioni rispetto la direzione verso cui andare - concerne...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.