closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

“No Man’s Sky” di Sean Murray fantascienza lisergica

Intervista. Un gioco che ci cattura trasportandoci su uno dei miliardi di pianeti nella prima persona di una fanta-soggettiva stupefacente

Ci saranno 18 trilioni di pianeti in No Man’s Sky, piccola ma smisurata e ambiziosa produzione indipendente di Hello Games che arriverà a fine giugno su Playstation 4 e per Microsoft Windows. Un universo generato in maniera procedurale dal big bang matematico esploso grazie all’azione generante di complessi algoritmi deterministici. La matematica gestisce la varietà geologica, climatica e ambientale della galassia di No Man’s Sky così come la flora e la fauna, queste tramite la «superformula» ideata dal biologo Johan Gielis, che garantisce una diversità quasi infinita di forme animali e vegetali. Abbiamo avuto l’occasione di provare a Londra, in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.