closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

No green pass, escalation di violenza. Vertice al Viminale

Allarme violenza. Ieri l’ultimo episodio davanti al Miur ai danni di un giornalista di Repubblica. Su Telegram è caccia a medici e politici. Si teme per mercoledì

Roma, l’aggressione al  giornalista di «Repubblica»  davanti al Miur

Roma, l’aggressione al giornalista di «Repubblica» davanti al Miur

Di manifestazioni sindacali davanti al ministero dell’Istruzione se ne convocano decine ogni anno senza particolari tensioni. Anche ieri, davanti al palazzone romano di viale Trastevere, gli organizzatori erano intenti agli ultimi preparativi prima dell’inizio del presidio contro il green pass obbligatorio nelle scuole, quando avviene il fattaccio. Uno dei partecipanti, un collaboratore scolastico col porto d’armi (ora sospeso) si avventa sul videomaker di Repubblica Francesco Giovannetti, in piazza per coprire l’evento. «Ti taglio la gola», e poi parte la gragnuola di pugni. Il reporter finisce al pronto soccorso, l’aggressore in commissariato. Dopo l’aggressione di due giorni fa a Antonella Alba,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.