closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

No di un tribunale Usa, la fusione con Chrysler per ora rallenta

Si allungano i tempi della fusione Fiat-Chrysler, e questo a causa della sentenza della Corte del Delaware, che ieri si è pronunciata sull’acquisto delle quote del big Usa dell’auto in mano al fondo Veba. La Corte del Delaware ha deciso che Fiat «ha diritto di acquistare una parte della partecipazione Veba in più tranche a un prezzo da determinarsi secondo una formula predefinita» nell’ambito della causa con il Fondo pensione del sindacato Usa. Lo spiega il Lingotto in una nota: «La corte del Delaware ha accolto, senza ulteriore istruttoria – spiega – le domande di Fiat su due delle questioni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.