closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Lavoro

“No alla cessione di Ericsson”

Marcianise. Sciopero a oltranza contro il passaggio dello stabilimento alla Jabil. La Fiom mette in guardia dal rischio licenziamenti

Sciopero a oltranza. Alla Ericsson di Marcianise, nel casertano, i 580 lavoratori hanno annunciato il blocco di ogni attività. La decisione è motivata contro la procedura di cessione alla Jabil, che «rischia di essere solo l’anticamera della chiusura della fabbrica», denunciano i sindacati. Lunedì 9 febbraio la mobilitazione si sposterà a Roma, dove è in agenda un incontro presso il ministero dello Sviluppo economico. «La cessione – spiega Roberta Turi, segretaria nazionale della Fiom – avviene in un momento in cui il governo ha varato il piano strategico sulla banda ultralarga, continuando a spiegare quali e quanto benefici ciò porterà...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi