closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Niente soldi se ospiti i migranti

Il razzismo della Lega non si ferma. La regione Lombardia guidata da Roberto Maroni ha deciso infatti di tagliare i fondi ai parchi regionali che ospitano nelle loro strutture dei migranti. La proposta era stata fatta nell’autunno scorso dall’assessore all’Ambiente Claudia Terzi, che con una delibera apposita stabilì una punzione per i parchi che, raccogliendo l’invito lanciato dai prefetti per far fronte all’emergenza migranti, si erano detti disponibili ad accogliere dei profughi. Un’apertura dimostrata ad esempio dal parco dei Colli di Bergamo, che si era offerto per ospitare trenta migranti per al massimo 40 giorni. Il coordinatore delle opposizioni, Umberto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi