closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Niente soccorso né ambulanze, Napoli tra malasanità e razzismo

Migranti. Un giovane ivoriano di 24 anni, in Italia da 7 e con un lavoro, muore dopo un'odissea di 10 ore

L'ospedale Loreto Mare

L'ospedale Loreto Mare

Ibrahim Manneh ha 24 anni ed è ivoriano, è arrivato in Italia nel 2010, quando era ancora un ragazzino. Si è stabilito a Napoli, vive a Forcella dove divide un appartamento con altri migranti e il fratello più piccolo, Bakary, di 22 anni. Ibrahim lavora, frequenta lo sportello legale del centro sociale Ex Opg Je so’ pazzo, che segue per lui la pratica per ottenere il permesso di soggiorno per motivi umanitari. Ci va anche nel tempo libero perché parla cinque lingue e dà una mano con i ragazzi appena arrivati nei Cas. Domenica mattina si sente male, dieci ore...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.