closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

New town, da evacuare il «miracolo» berlusconiano

L'Aquila. Il sindaco Cialente ordina lo sgombero di 124 alloggi «non sicuri» a causa dei balconi pericolanti già posti sotto sequestro

L'Aquila, balconi pericolanti nelle Case delle new town

L'Aquila, balconi pericolanti nelle Case delle new town

Se ai disagi si aggiungono disagi, dovuti a malaffare, scorrettezze e raggiri sulle quali indaga la Procura, parliamo di new town, quelle del «miracolo» berlusconiano. Tutto è cominciato il 2 settembre 2014 fa con un balcone crollato, su quello sottostante, «per difetti di costruzione e utilizzo di materiale scadente». A seguire, la scorsa estate, qualche finestra che si è staccata, insieme al lucernario, atterrando nei giardinetti sottostanti. La storia è continuata negli ultimi giorni: un altro balcone pericolante, con cedimento strutturale, è stato scovato, a L’Aquila, negli alloggi del progetto Case - complessi antisismici sostenibili ed ecocompatibili - , realizzati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi