closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Netanyahu, Gaza: è tutta colpa dei palestinesi e di Hamas

Israele/Territori Occupati. Per il premier, che ieri ha parlato all'Assemblea generale dell'Onu, Israele si è solo difeso e sarebbe falsa l'accusa di "genocidio" lanciata dal presidente dell'Anp Abu Mazen. Il nostro esercito, ha detto, è il "più morale" al mondo

Il discorso di Benyamin Netanyahu davanti all’Assemblea Generale dell’Onu non ha tradito le aspettative. Il premier aveva promesso di rispondere all’accusa di avere tentato, con l’offensiva militare di luglio e agosto, un genocidio a Gaza, rivolta a Israele dal presidente Abu Mazen venerdì scorso sempre all’Onu. E ieri non ha certo usato il fioretto per contrabbattere al leader palestinese che ormai giudica ostile e non un partner per negoziati. Anzi, ora Netanyahu sembra rivolgersi a quella parte di mondo arabo che dietro le quinte ha già rapporti stretti con Israele per arrivare a un ipotetico accordo con i palestinesi. Un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.