closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Netanyahu cacca di gallina»

Israele/Palestina. L’accusa di un funzionario Usa. Colonie a Gerusalemme est, esplode la rabbia

Le strade di Silwan, Wadi al Joz e di A-Tur sul Monte degli Olivi, ricordano quelle dell’inizio della prima Intifada 27 anni fa. Pneumatici consumati dalle fiamme, cassonetti dei rifiuti usati come barricate, sassi che ricoprono l’asfalto. Sono i resti delle battaglie urbane a Gerusalemme Est tra palestinesi e polizia, ormai quotidiane e quasi sempre notturne. Luoghi che al mattino sono presidiati dalle jeep dei «berretti verdi», la guardia di frontiera. La presenza degli uomini dei reparti antisommossa è cresciuta ovunque nella zona araba della città. Così come quella dei mistaaravim, i «mascherati da arabi», gli agenti di polizia che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.