closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Nero a meta. Le quote razziali del rugby arcobaleno

Sudafrica. A 20 anni dalla fine dell’apartheid lo sport simbolo dell’identità afrikaans resta tale, complici le disuguaglianze sociali e la «cricca boera» che lo controlla, come denuncia il sindacato Cosatu. Quindi entro il 2019 la nazionale dovrà essere «nera» al 50%. Ma senza scuole per tutti nelle township la rappresentatività resterà un «sogno sfuggente»

Bryan Habana

Bryan Habana

Si ritorna a parlare di quote nere per gli Springbok, la nazionale di rugby sudafricana. Un dibattito a cicli e ricicli ricorrenti che coinvolge quello altrettanto annoso sulle politiche razziali ed economiche, odierne e passate, e sui finanziamenti alle scuole pubbliche. Quanto di più inevitabile per la giovane democrazia arcobaleno che ancora fatica de facto a fare i conti con un passato decennale di separazione razziale forzata i cui retaggi restano ancora ben radicati. E delle cui problematiche non è scevro attualmente neanche il mondo dello sport e dell’educazione sportiva, come dimostra la querelle sui quotidiani e i social network...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.