closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Nelle tragedie private la matrice della Storia

Intervista. Alex Gerbaulet parla della sua opera prima «Schicht», nel concorso internazionale a Filmmaker, dove impasta immagini di repertorio e vissuto familiare

Salzgitter, città-testimone, specchio di mezzo secolo di Storia tedesca fra i fumi e le colate del complesso siderurgico della Bassa Sassonia che l’ha generata durante il regime nazista. Fra le rovine industriali e la costante monotonia di villette a schiera, un uomo e il suo cane corrono attraverso le articolazioni del tempo, disegnando una mappa storico-sentimentale e punteggiando le immagini di Schicht, opera prima di Alex Gerbaulet in Concorso Internazionale a Filmmaker, opera vincitrice del Prix Premier allo scorso FID Marseille. Impastando immagini di repertorio e vissuto familiare, una voce-off, memore della lezione atonale e senza tempo della narrazione di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi