closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Nelle poesie «colloquiali» di Yang Wanli il XII secolo sulle rive del fiume Azzurro

Libri. «La contrada natale dei sogni», da Quodlibet

Con il titolo La contrada natale dei sogni (Quodlibet, pp. 247, 18 euro) arriva per la prima volta in Italia una selezione delle poesie di Yang Wanli (1127–1206), uno dei «quattro maestri» della poesia cinese della dinastia dei Song meridionali. I Song, che regnarono sulla Cina dal 960 al 1279, sono stati i primi nella storia ad emettere a livello nazionale carta moneta, a utilizzare la polvere da sparo e a localizzare il nord tramite una bussola. Nato a Ju Shui nello Jangxi, territorio sulle rive del fiume Azzurro, di Yang Wanli rimangono oltre 4.000 poesie delle 20.000 da lui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi