closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Nella dimensione oscura del sogno

Note sparse. Con «Lucifero alchemico» il ritorno discografico di Deca

Musicista, scrittore e artista multimediale savonese, da decenni Federico De Caroli, in arte Deca, è un ponte tra la musica «colta» e quella underground più d’avanguardia, Se i primi riferimenti del musicista sono Jean-Michel Jarre e il rock cosmico tedesco, con Claustrophobia (’89) comincia il suo viaggio nelle atmosfere dark-industrial, un viaggio non schematico, ma che trova via via sempre nuove prospettive. L'estrema sensibilità  di Deca verso la dimensione del sogno lo ha portato a sviluppare insieme ad altri artisti il movimento del Distonirismo, che postula la parità ontologica e cognitiva tra stato di sonno e stato di veglia, con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.