closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Nella città aperta il canto largo dello sciamano

Note sparse. Il ritorno di Enzo Gragnaniello con una dozzina di nuove melodie per l'album «Rint'o posto sbagliato»

Enzo Gragnaniello

Enzo Gragnaniello

Una dozzina di nuove melodie per il cantautore napoletano, tutte in viscerale dialetto tranne una. Quattro Targhe Tenco, quaranta anni di carriera, alcuni brani di successo tradotti in tante lingue, Gragnaniello si arrangia con chitarre acustiche e tastiere elettroniche, coadiuvato da compagni di qualità come Pietro Gallo alla mandolina e Erasmo Petringa al basso. ‘O razzism, intonata insieme con Raiz, è una sorta di filastrocca appuntita, un discorso accorato su questo pensiero sbagliato, distorto e malato. Però la delicata poesia di Gragnaniello appiana le asperità e inchioda un ritornello sinuoso, come altrove, So nat ‘ccà, città aperta e crocevia di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.