closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Nel segno di Liberato, trap in salsa napoletana

Note sparse. Anche il 2017 ha confermato la tendenza che vede in testa alle classifiche di ascolto Gué Pequeno & co, poi c'è quella costola dell'hip hop ancora poco catalogabile che avanza

Liberato

Liberato

Anche il 2017 ha confermato la tendenza che vede in testa alle classifiche di ascolto il rap con Guè Pequeno, Fabri Fibra, Coez e l’accoppiata J-Ax Fedez. Poi c’è quella costola dell’hip hop ancora poco catalogabile che è la trap, che avanza a forza di hit, con nomi che man mano sono più intercettati dal grande pubblico, come Ghali, Izi, Rkomi, Lowlow o Mostro. Certo la decisione della Fimi che con il nuovo anno conteggerà gli streaming, ma solo a pagamento, probabilmente ricaccerà nelle retrovie una parte dei nuovi idoli del rap. Caliamoci però nel 2018 facendo giusto una carrellata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi