closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Nel paradiso del Battuage

A teatro. Il gruppo palermitano Vucciria Teatro al fiorentino Queer Festival porta questa opera estrema scritta e diretta da Joele Anastasi

C’è un assordante profumo di morte, di disfacimento fisico o comunque di abisso dal quale venire inesorabilmente inghiottiti, come un senso infantile di autodistruzione, in questo Battuage, opera due del gruppo palermitano Vucciria Teatro che al fiorentino Teatro di Rifredi (ancora stasera e domani) ha chiuso il Queer Festival, rassegna non di solo cinema a tematica lbgt, impaginata da Bruno Casini e Roberta Vannucci. Fondato nel capoluogo siciliano nel 2012 dal 25enne Joele Anastasi (laboratori a Venezia con Claudio Tolcachir e a Napoli con Angelica Liddell) insieme a Enrico Sortino, Vucciria si era fatto notare col precedente pluripremiato Io, mai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi