closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Nel paradiso del Battuage

A teatro. Il gruppo palermitano Vucciria Teatro al fiorentino Queer Festival porta questa opera estrema scritta e diretta da Joele Anastasi

C’è un assordante profumo di morte, di disfacimento fisico o comunque di abisso dal quale venire inesorabilmente inghiottiti, come un senso infantile di autodistruzione, in questo Battuage, opera due del gruppo palermitano Vucciria Teatro che al fiorentino Teatro di Rifredi (ancora stasera e domani) ha chiuso il Queer Festival, rassegna non di solo cinema a tematica lbgt, impaginata da Bruno Casini e Roberta Vannucci. Fondato nel capoluogo siciliano nel 2012 dal 25enne Joele Anastasi (laboratori a Venezia con Claudio Tolcachir e a Napoli con Angelica Liddell) insieme a Enrico Sortino, Vucciria si era fatto notare col precedente pluripremiato Io, mai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.