closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Nel nuovo piano doppio di risorse a sanità e turismo

Recovery Fund. L'ultima bozza prevede una riduzione dei capitoli di spesa con più investimenti (il 50% al Sud) e meno bonus

Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri durante un vertice per il Recovery Fund

Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri durante un vertice per il Recovery Fund

Un documento più snello con più investimenti (70%) e meno bonus (21%), più risorse a sanità (il doppio: da 9 a 18 miliardi) e turismo e qualche sforbiciata sul capitolo «transizione ecologica» (meno 5 miliardi) e «coesione territoriale» con gli investimenti per il Sud che però salgono al 50% del totale. Dopo le tante critiche sulla prima bozza e dopo il giro di incontri di questi giorni, il governo ha inviato alle forze di maggioranza il nuovo «Piano nazionale di ripresa e resilienza» con l’uso dei fondi del Recovery fund Next generation Eu. Tredici pagine di «linee di indirizzo per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.