closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Nel morso dell’assenza, vivendo con il presagio della fine di un’epoca

POESIA. «Lo strano diario di un tramviere», di Salvatore Sblando, per le Edizioni La Vita Felice

Nella foto Salvatore Sblando

Nella foto Salvatore Sblando

«Come il traffico / di Piazza Derna / ruotiamo intorno / alle nostre poesie, scrive Salvatore Sblando, in uno dei testi contenuti nella sua silloge Lo strano diario di un tramviere (La Vita Felice, pp. 88, euro 12): ed è un itinerario circolare, conchiuso tra due eventi apicali, sui quali si stende l’ombra lunga della morte, quello che l’autore traccia muovendosi nel tempo e nello spazio appuntati entrambi meticolosamente in calce a quasi tutte le poesie, per scandire lo scorrere cronologico dei versi, in direzione dell’epilogo più infelice. LA SCOMPARSA DEL PADRE, affetto da una forma di demenza che cancella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.