closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Nel cerchio magico del Sumo

Tradizione e competizione. Da qualche anno nelle arene sono ammesse anche le donne: quasi sempre giovani e agguerrite

Aleksandra Rozum

Aleksandra Rozum

Sono quasi sempre giovani, agguerrite, e in pochi casi anche corpulente: una spinta dopo l’altra, le donne nel sumo sono riuscite a ritagliarsi il proprio spazio all’interno del dohyo, il cerchio di combattimento in cui bisogna restare con le piante dei piedi ben salde a terra. Una situazione che è sotto gli occhi di tutti, almeno nella versione sportiva di questa disciplina dalla storia ultra-millenaria, originaria del Giappone. Lontano dal Paese del Sol Levante, l’uguaglianza sessuale nel sumo è ormai una questione tutt’altro che spinosa: «Quello sportivo è estremamente diverso dal punto di vista della parità di genere, non si...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.