closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Nile Rodgers: «Bassi profitti, più trasparenza dalle major»

Musica. Le star della musica si ribellano ai colossi della discografia e dello stream

Nile Rodgers

Nile Rodgers

Lo stop ai concerti dettato dalla pandemia e lo strapotere dello streaming sulla discografia ufficiale «fisica», sta determinando una reazione a catena inimmaginabile solo fino a pochi mesi fa. La mossa di Bob Dylan che ha ceduto i diritti sulle sue opere alla Universal, come quella di Stevie Nicks e - annunciata oggi - da David Crosby, sono dettate dal tentativo di monetizzare prima che sia troppo tardi, un catalogo prezioso che lo streaming rischia di svalutare. «Anch’io sto vendendo», ha spiegato Crosby: «Non posso lavorare, e lo streaming sta rubando i miei soldi. Ho una famiglia e un mutuo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi