closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Navigator in piazza: «Il reddito di cittadinanza resta, i lavoratori non vanno sacrificati»

Il caso. La protesta a Roma contro il taglio di 2500 contratti e l’apertura alle agenzie interinali

La protesta dei Navigator al ministero del lavoro a Roma

La protesta dei Navigator al ministero del lavoro a Roma

Almeno cinquecento navigator provenienti da tutte le regioni hanno partecipato ieri al presidio al ministero del lavoro a Roma organizzato dai sindacati Felsa Cisl, NIdiL Cgil e Uiltemp UIL per protestare contro la decisione del governo Draghi di non rinnovare i loro 2500 contratti in scadenza il prossimo mese e l’apertura verso le agenzie interinali per il collocamento dei beneficiari del cosiddetto «reddito di cittadinanza». L'incontro tra la delegazione di questi lavoratori delle «politiche attive del lavoro», assunti precariamente più di due anni fa mediante un concorso tenuto alla Fiera di Roma, con il segretario generale del ministero Andrea Bianchi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.