closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Narrazione personale e narrazione sociale di sé

Verità nascoste. La rubrica settimanale a cura di Sarantis Thanopulos

Sarantis Thanopulos: Riprendo la nostra discussione sul rapporto tra narrazione linguistica di sé e un malessere che prende forme autolesioniste, come nel caso della dipendenza dal gioco, con una lettura critica, ma collaborativa della vostra impostazione. Mi chiedo se l’identità narrativa del soggetto che parla stia nella narrazione stessa o piuttosto nel suo “fondo” sottostante, nel silenzio delle parole fatto di sensazioni/emozioni e di gesti che si fanno pensiero. Secondo Merleau Ponty (La prose du Monde) la parola non ci direbbe nulla senza lo sfondo del silenzio che la precede e l’accompagna sempre. Le incongruenze nella trama narrativa linguistica della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi