closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Napoli, tiro al bersaglio sui migranti, due aggressioni in centro storico

Razzismo. Raid contro due ragazzi africani, un nigeriano e un senegalese

Una città in piena emergenza sociale, Napoli, dove la povertà e la disoccupazione sono a livelli di allarme, la rabbia spesso esplode in modi violenti e insensati, come gli attacchi razzisti ai migranti, questo mese particolarmente violenti. A Forcella, Henry Kwasuc, della Nigeria, è stato colpito a una gamba da una pallottola. È andata meglio a S. B. C., trentenne senegalese: due ragazzi a via Duomo gli hanno sparato senza centrarlo. Aggressioni avvenute di sera, in un centro storico meno affollato del solito ma non deserto. S. B. C. ha avvisato la polizia che ha effettuato un sopralluogo ma ha...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi