closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Napoli, l’album mai visto

In mostra . Un’«altra storia» della città, tra rivoluzionari, nobili, briganti, ballerine e popolane: soggetti fotografati tra il 1860 e il 1930 da oggi esposti alla Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III

Eleonora Duse

Eleonora Duse

Ritratti di rivoluzionari e marchesi, briganti e signori, ballerine e donne del popolo sono alcuni dei soggetti fotografati tra il 1860 e il 1930 che fanno parte della straordinaria e ricca mostra che si inaugura oggi alla Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III di Napoli, diretta da Mauro Giancaspro che evoca ritratti e profumi di un’epoca. Settant’anni di fotografia e ben diecimila ritratti testimoniano il tempo che fu con i costumi e i volti di una grande città. Facce e personaggi d’altri tempi, a cominciare dai primi anni dell’unità d’Italia fino agli anni del fascismo trionfante. Facce mai viste e inedite,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi