closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Napoli è un cocktail avvelenato

Narrativa noir. «Indagine su un mago senza testa» di Enrico Caria, per Piemme. Nella città descritta dall’autore, l’unico lieto fine possibile è salvare la pelle. Pretendere di fermare turpi giochi di potere sarebbe troppo

René Magritte

René Magritte

Non è la Napoli di Gomorra ma un territorio limitrofo, che lambisce ed è attraversato da quello dove ’o Sistema è legge. Ci trovi di tutto: investigatori privati a riposo che cercano di arrangiarsi per campare, colonie di immigrati che investono in patria quel che raggranellano qui, maghi sciupafemmine, camorristi spietati ma innamorati come adolescenti, cantanti neomelodiche che rischiano di piacere troppo al boss di turno, avvocati di grido e azzeccagarbugli, stelle della politica con la testa ai vertici della Regione e i piedi affondati nella melma. Ci trovi pure il sangue di san Gennaro e intorno alla mistica boccetta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.