closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Napoleone, soggetto altamente infiammabile

Anniversari. La decisione di Macron di commemorare il bicentenario di Bonaparte ha suscitato molte polemiche in Francia. «Per guardare in faccia la storia», ha detto il presidente. Ma a marzo ha ignorato del tutto la Comune

«Bonaparte, primo console» di Antoine-Jean Gros, 1802

«Bonaparte, primo console» di Antoine-Jean Gros, 1802

Un secolo fa, le cerimonie per ricordare i cent’anni dalla morte di Napoleone erano state l’occasione per il lancio di quello che sarebbe diventato il più famoso profumo del mondo, Chanel n. 5. Ieri, nessun profumo e nessuna leggerezza nelle polemiche che hanno accompagnato quella che l’Eliseo ha voluto come «commemorazione» di un «essere complesso», personaggio fondamentale della storia di Francia. «Napoleone è parte di noi - ha affermato Emmanuel Macron, in un discorso all’Institut de France, prima di depositare una corona di fiori sulla tomba dell’imperatore agli Invalides, sovrastata dal lavoro – controverso, evidentemente – dell’artista Pascal Convert con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi