closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Myiung-Whun Chung e le due anime verdiane

Opera. Va in scena per la quarta volta al Teatro alla Scala di Milano il Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi nell’allestimento del 2010 di Federico Tiezzi

una scena da Simon Boccanegra

una scena da Simon Boccanegra

Va in scena per la quarta volta al Teatro alla Scala di Milano il Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi nell’allestimento del 2010 di Federico Tiezzi (regia), Pier Paolo Bisleri (scene) e Giovanna Buzzi (costumi). Una produzione che, ora come allora, non genera grandi entusiasmi, illustrando la vicenda senza grandi idee, con trovate kitsch (gli alberi che scendono dall’alto) e déjà-vu (lo specchio che scende nel finale). L’aspetto attuale dell’opera, si sa, è il risultato di due cantieri aperti da Verdi nel 1857 e nel 1881. Nei 24 anni trascorsi fra le due versioni, mentre Wagner teorizzava e praticava l’«opera come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi