closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Myanmar: uccisa bambina di 7 anni. Incendio nel campo Rohingya

Dopo il golpe militare. 15 vittime, 560 feriti, 400 dispersi tra i rifugiati della minoranza musulmana

Manifestanti soccorrono un ferito in Myanmar

Manifestanti soccorrono un ferito in Myanmar

C’è anche una bambina di 7 anni, Khin Myo Chit, uccisa ieri all’interno della sua abitazione di Mandalay, tra le vittime della repressione feroce del Movimento di disobbedienza civile in Myanmar. Continua a salire, dunque, il numero dei morti e degli arresti - rispettivamente 275 e 2.418 secondo la Assistance Association for Political Prisoners-Burma -, e aumentano gli scontri tra gli eserciti delle autonomie regionali e il Tatmadaw, l’esercito birmano che risponde alla giunta. Mentre chi scappa dalle sue maglie trova rifugio e protezione proprio dagli avversari armati dei golpisti. Una situazione che rischia di incendiare anche militarmente le periferie...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi