closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Myanmar, mentre l’Europa tentenna, Praga «apre» al governo clandestino

Nel congratularsi con Linn Thant, designato dal governo ombra birmano come una sorta di ambasciatore provvisorio presso il governo della Cechia, il ministro degli Esteri di Praga Martin Tlapa si è spinto un po’ più in la. E mentre i suoi colleghi europei titubano e tentennano, il capo della diplomazia ceca parla all’«amico» Linn senza mezzi termini: «La nostra posizione - gli scrive in una lettera che il manifesto ha potuto vedere - è chiara: non riconoscere il nuovo regime come governo…sosteniamo il Committee Representing Pyidaungsu Hluttaw (Crph-parlamento clandestino ndr) e salutiamo la nascita del Governo di unità nazionale (Nug)»....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.