closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Myanmar, la giunta scioglie il partito della Lady

Dopo il golpe. In Myanmar almeno 800 morti a 4 mesi dal golpe. Un network dichiara regolari le elezioni di febbraio

Tra una settimana il golpe birmano compie 4 mesi e le proteste continuano a infiammare le città, 30 delle quali sono sotto coprifuoco dalle 20 alle 4 del mattino mentre a Yangon e Mandalay, epicentri della ribellione, il coprifuoco inizia due ore prima. Il Paese è in fiamme, con un crescendo costante di azioni di guerriglia urbana, incendi e bombe casalinghe. UN MOVIMENTO di boicottaggio che si accompagna allo scontro militare sui confini tra Tatmadaw, l'esercito della giunta, e le Ethnic Armed Organizations (EAOs), le milizie «etniche» delle autonomie regionali. Queste ultime hanno reclutato migliaia di nuovi giovani da addestrare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.