closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Myanmar, la giunta scioglie il partito della Lady

Dopo il golpe. In Myanmar almeno 800 morti a 4 mesi dal golpe. Un network dichiara regolari le elezioni di febbraio

Tra una settimana il golpe birmano compie 4 mesi e le proteste continuano a infiammare le città, 30 delle quali sono sotto coprifuoco dalle 20 alle 4 del mattino mentre a Yangon e Mandalay, epicentri della ribellione, il coprifuoco inizia due ore prima. Il Paese è in fiamme, con un crescendo costante di azioni di guerriglia urbana, incendi e bombe casalinghe. UN MOVIMENTO di boicottaggio che si accompagna allo scontro militare sui confini tra Tatmadaw, l'esercito della giunta, e le Ethnic Armed Organizations (EAOs), le milizie «etniche» delle autonomie regionali. Queste ultime hanno reclutato migliaia di nuovi giovani da addestrare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi