closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Myanmar, dopo l’arresto scompare nel nulla la regista Ma Aeint

Myanmar. I militari l-avrebbero condotta in un centro segreto di detenzione, dove si muore sotto tortura

Ma Aeint

Ma Aeint

Dal suo arresto, il 5 giugno a Yangon, nessuno ha avuto più sue notizie. Neppure la famiglia che è stata informata solo il giorno successivo senza peraltro poter contattare in alcun modo Ma Aeint, regista, produttrice (Money Has Four Legs) di cinema indipendente nello Myanmar, molto conosciuta in Asia e nei circuiti internazionali. In risposta i familiari hanno ricevuto informazioni molto laconiche, che sarebbe stata portata in un luogo segreto per essere interrogata. Ma questa è la prassi del regime militare di Myanmar al potere dopo il golpe che ha destituito la leader Aung San Suu Kyi (anche lei detenuta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.