closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Mustier lascia, Unicredit crolla: Padoan rischia

Dopo l'addio dell'ad francese il titolo cede l'8%: per i mercati dovrebbe tenersi alla larga da Siena. Il rischio che la banca sia preda dei cugini francesi per espandersi in Germania

Il neo presidente di Unicredit Pier Carlo Padoan

Il neo presidente di Unicredit Pier Carlo Padoan

L’addio di Jean Pierre Mustier a Unicredit avrà conseguenze profonde sul sistema bancario italiano. L’uomo che nel 2016 salvò i conti della seconda banca italiana - ma con presenza estera maggiore rispetto a Intesa - ha visto bocciato il suo Piano Team 23 dal nuovo consiglio d’amministrazione guidato dall’ex ministro dell’Economia e parlamentare del Pd fino al 4 novembre Pie Carlo Padoan. Il suo arrivo è coinciso con una norma della legge di Bilancio scritta apposta per favorire le aggregazioni bancarie - poter convertire le imposte anticipate (Dta) in capitale, sebbene il M5s abbia presentato un emendamento per ridurne drasticamente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi