closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Music business, l’età dell’oro

Fenomeni/Perché tanti artisti stanno cedendo i propri diritti editoriali. Occhio a un «certo» Mercuriadis. I cataloghi di Bob Dylan, David Crosby, Dolly Parton e di molti altri passano di mano. E intanto la Hipgnosis porta le canzoni in borsa

Bob Dylan

Bob Dylan

Merck Mercuriadis, chi era costui? Semplice: è l’uomo che, senza spendere un dollaro (almeno per questa volta), ha innescato il più vorticoso giro di giostra del music business mondiale, culminato nell’acquisto, da parte di Universal, del Santo Graal della musica popolare: le oltre 600 canzoni scritte da Bob Dylan in 60 anni di carriera, incluse Blowin’ in the Wind, Like a Rolling Stone e Mr. Tambourine Man. Prezzo dell’operazione? 300 (o 400, secondo alcuni) milioni di dollari. Una cifra probabilmente fuori mercato per qualcosa di troppo prezioso per avere un prezzo. ANNI RUGGENTI La settimana prima, Primary Wave Music aveva...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi