closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Multinazionali, la trappola sul clima

Nuova finanza pubblica . La rubrica settimanale a cura di autori vari

Illustrazione

Illustrazione

Speriamo che il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, fra una conta delle trivelle autorizzate prima di addormentarsi e un sogno sulla fusione nucleare durante il sonno, trovi al risveglio il tempo -e la volontà politica- di occuparsi del Trattato sulla Carta dell’Energia (ECT-Energy Charter Treaty), che rischia di pregiudicare qualsiasi tentativo di trasformazione della produzione energetica in direzione del superamento dell’energia fossile. Di cosa si tratta? È un accordo internazionale sugli investimenti, sottoscritto nel 1994 ed entrato in vigore nel 1998, che stabilisce le regole transfrontaliere di mercato nel settore dell’energia. Nato alla fine della guerra fredda con l’idea...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi