closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Mother Tongue, la piccola rivoluzione dei ragazzi del vinile

Musica. Un’etichetta veronese nata nel 2019 dove convivono tutte le fasi della produzione e della distribuzione

Mother Tongue è l’esperimento coraggioso di cinque ragazzi, lanciato nel 2019 a Verona. Sotto lo stesso tetto, nella piccola azienda lungo il fiume, convivono un vinilificio e un’etichetta discografica, che sono anche distributore e shop online: quattro servizi dentro a un unico nome. In altre parole, una piccola rivoluzione nel frammentato mercato musicale, dove chi produce canzoni, chi le stampa, chi le promuove e chi le vende sono di solito entità diverse. «Stiamo lavorando tantissimo, abbiamo assunto un altro ragazzo e vengono due stagisti al mattino» racconta Patrick Gibin, uno dei cinque fondatori nonché dj anglo-veronese attivo a livello europeo....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi