closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Mosul, civili in trappola tra offensiva governativi e minacce Isis

Iraq. Prosegue l'avanzata per la riconquista di Mosul. I jihadisti oppongono una forte resistenza. Il segretario Usa alla difesa Jim Mattis a Baghdad per rassicurare gli iracheni irritati dalle dichiarazioni elettorali di Donald Trump

Sarebbero solo 2mila i combattenti di Daesh (Isis) nella zona occidentale di Mosul decisi a resistere all'avanzata di decine di migliaia di uomini delle forze armate irachene, appoggiati dai volontari dell'Hashd al Shaabi. A sostenerlo è un funzionario americano al seguito del segretario alla difesa Jim Mattis, giunto in Iraq più per rimediare a quanto aveva dichiarato Donald Trump in campagna elettorale – Washington «dovrebbe prelevare il petrolio iracheno per finanziare le sue spese di guerra» - che per dare il suo sostegno all'offensiva volta a riprendere la seconda città dell'Iraq sotto il controllo di Daesh dal 2014. La riconquista...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.