closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Mose, negli anni 80 le prime critiche e dal 2000 arrivano le proteste

Movimenti . Opposizione tecnica e manifestazioni ambientali. In tutta risposta sono arrivate le denunce per i comitati e i centri sociali

No Mose

No Mose

Ricorsi in Tribunale (9 su 9 respinti), studi del Cnr sull’inutilità dell’opera, sentenze della Corte dei conti sugli appalti, decine di manifestazioni popolari contro il mostro della laguna. L’archivio della lotta alle paratie mobili (anche delle tangenti) è lungo e documentato. Comincia fin dagli anni ‘80 con le critiche all’opera ancora sulla carta del mega-progetto e i manifesti «contro» affissi fino alla stazione. Poi, a cavallo del Duemila, all’opposizione tecnica si affianca la protesta per il danno ambientale finché, d’autorità, «le incursioni» ai cantieri del Mose si trasformano solo in un problema di ordine pubblico. A gennaio 2010, il Tribunale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi