closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Mosca: «Sanzioni Usa a orologeria per interferire sul voto»

Russia. Il Cremlino prospetta un Usagate dopo gli annunci di nuove sanzioni nei confronti di importanti uomini dell'establishment di Putin, proprio alla vigilia delle elezioni del 18 marzo

Il presidente russo Putin con lo statunitense Trump

Il presidente russo Putin con lo statunitense Trump

Il governo americano sta attivamente cercando di inquinare le elezioni presidenziali russe del prossimo 18 marzo. Ne sono convinti al Cremlino che vedono in tre prese di posizione del governo americano delle ultime 24 ore il tentativo di condizionare e manipolare il voto dei russi, in quella che si può definire già un vero e proprio «Usagate». Ieri il segretario al tesoro Steven Mnuchin, intervenendo all’Università della California, ha promesso che nuove sanzioni sono in preparazione contro personaggi di primo piano dell’establishment e del mondo degli affari russi. «Abbiate pazienza – ha dichiarato il ministro Usa – Le sanzioni saranno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi