closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Mosca accusa: «Tv arabe girano video di falsi attacchi chimici»

Siria. La battaglia di Idlib e la guerra di propaganda, mentre decine di migliaia di civili fuggono e l'Onu a Ginevra incontra russi, iraniani e turchi

Bombardamenti dell’aviazione governativa siriana nelle campagne meridionali della provincia di Idlib

Bombardamenti dell’aviazione governativa siriana nelle campagne meridionali della provincia di Idlib

Che quella siriana sia anche una guerra tra propagande è cosa nota. Sulle armi chimiche, in particolare, i due fronti si scatenano da anni. Ieri il ministero russo della Difesa ha accusato le opposizioni islamiste arroccate nella provincia nord-ovest di Idlib (già sotto attacco governativo) e i loro sponsor occidentali e arabi di lavorare a video di falsi attacchi chimici da parte di Damasco. Nello specifico, «troupe di alcune emittenti del Medio Oriente» e della «filiale regionale di uno dei maggiori canali televisivi Usa», scrive il ministero, starebbero realizzando riprese nel villaggio di Jisr al-Shughur con l’ausilio dei Caschi Bianchi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.