closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Morti al lavoro, morti senza lavoro

Omicidi bianchi. Due tragedie in Toscana: in un cantiere navale di Pisa operaio in appalto precipita da un ponteggio durante il turno di notte; e a Livorno ex operaio della componentistica auto si toglie la vita.

Una manifestazione contro gli omicidi bianchi

Una manifestazione contro gli omicidi bianchi

Si continua a morire di lavoro, anche in Toscana. Nel giro di 24 ore un operaio è caduto da un ponteggio mentre era impegnato, alle 2.30 del mattino, nella ristrutturazione di uno yacht in un cantiere navale di Pisa. A Livorno invece un ex operaio della Delphi, fabbrica di componentistica auto chiusa dalla multinazionale all'inizio della crisi, si è tolto la vita in un momento di sconforto, provocato anche dal lungo periodo di disoccupazione. La tragedia pisana ha visto vittima Alessandro Colombini, 39 anni, che lavorava come saldatore per una ditta di carpenteria che opera in appalto, la Mp Metal...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi