closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Morricone, l’uomo che scrive a matita

Cinema. Al maestro romano autore delle musiche di The Hateful Eight, l'Oscar per la migliore colonna sonora. Una carriera che non si fossilizza in un unico genere

Ennio Morricone premiato da Quincy Jones

Ennio Morricone premiato da Quincy Jones

In fondo lo aveva detto già nel 2007, ricevendo dalle mani di Clint Eastwood l’Oscar alla Carriera, salutato anche allora da un’interminabile standing ovation: il premio non costituiva un traguardo ma un punto di partenza per il lavoro futuro. Non era una frase fatta: nove anni dopo, come accaduto già per Nino Rota, anche per Ennio Morricone è arrivato, nella piena maturità della sua parabola, il riconoscimento dell’Academy per la migliore colonna sonora, per il film The Hateful Eight di Quentin Tarantino. Il premio arriva tardi, come accade non infrequentemente a Los Angeles, per via dell’incrocio di tante variabili e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.