closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Monoclonali, la battaglia mediatica e le evidenze scientifiche

Aifa. Pubblicato il parere: «Prove di efficacia ancora preliminari» e scarsa disponibilità delle dosi. Il ruolo scomodo dell’Agenzia del farmaco nell’emergenza pandemica

Gli stabilimenti di Latina della Bsp Pharmaceuticals dove produce l’Eli Lilly

Gli stabilimenti di Latina della Bsp Pharmaceuticals dove produce l’Eli Lilly

Con un ritardo di due giorni rispetto alla decisione, è stato pubblicato il parere esteso della Commissione tecnico-scientifica dell’Agenzia Italiana del Farmaco che ha dato il via libera all’uso anche in Italia degli anticorpi monoclonali prodotti dalle aziende Eli Lilly e Regeneron. Nonostante si tratti di un parere favorevole, il documento dimostra le tante incognite che pesano su questi farmaci ancora sperimentali. L’approvazione da parte della Commissione è stata decisa «a maggioranza» dei membri della commissione e «considerando l’immaturità dei dati e la conseguente incertezza rispetto all’entità del beneficio offerto da tali farmaci», che rappresentano «prove di efficacia ancora preliminari»....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi