closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Monica Cirinnà: «I leghisti fanno i bulli? Andremo al voto in aula»

Intervista. La senatrice Pd: la settimana prossima la legge Zan deve iniziare l’esame in commissione. Letta? Contro il maschilismo ha usato il Viakal, ma se ne servirà molto altro

Monica Cirinnà

Monica Cirinnà

Dopo la richiesta di calendarizzazione urgente del disegno di legge Zan da parte di Pd, M5S, Leu e Italia Viva, il presidente della commissione Giustizia del Senato, il leghista Ostellari, ha il dovere di farci votare. Tra mercoledì e giovedì della prossima settimana sono fiduciosa che l’ufficio di presidenza della commissione darà l’ok all’esame della legge». Monica Cirinnà, senatrice del Pd, madrina nel 2015 della legge sulle unioni civili, è di nuovo in battaglia. Avete i numeri in commissione per portare avanti la legge? Certamente, è la vecchia maggioranza del Conte 2. La Lega sta mettendo in atto un bullismo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi