closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Mogway, malinconia e visioni post rock

Note sparse. Il ritorno della storica band scozzese reperibile in varie versioni, dal titolo «As the Love Continues»

Mogway

Mogway

Recepito già da un po’ il ritorno del vinile, che ora campeggia variopinto nei cataloghi delle etichette discografiche – il canonico, vellutato nerofumo, colori fosforici, trasparenze o saturazioni splatter da rasentare a volte velleità pittoriche – e nelle vetrine dei negozi di dischi ripopolati da audiofili in balia dei cavi, dei clamp, degli accrocchi antivibrazione, da cultori dell’oggetto desueto o semplici neofiti a digiuno di analogico; esce ora As The Love Continues, ultimo album dei Mogwai, reperibile in varie edizioni tra cui un cofanetto comprensivo di doppio vinile rosso, libretto, cd e un ep di demo in vinile. Ma se...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi