closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Mogherini, promesse da mantenere

Israele/Palestina. La responsabile per la diplomazia europea, ieri a Gaza e in Cisgiordania, ribadisce il suo sostegno alla nascita dello Stato palestinese e a Gerusalemme capitale di due Stati. Dopo i proclami ora i palestinesi si aspettano azioni concrete dagli europei. Intanto sale la tensione anche in Galilea dove la polizia ha ucciso un giovane arabo israeliano

Federica Mogherini

Federica Mogherini

Federica Mogherini ieri, in viaggio tra Gaza e Cisgiordania, ha lanciato ammonimenti, ribadito posizioni, rivolto appelli. Più di tutto la nuova lady Pesc, responsabile della diplomazia europea, ha fatto promesse importanti. E dovrà ricordarle perchè chi vive sotto occupazione da decenni non si accontenta più delle parole. «Penso che Gerusalemme possa e debba essere capitale di due Stati» ha affermato Mogherini, ribadendo la condanna dell’Unione europea dell’espansione delle colonie israeliane. «Le colonie - ha spiegato - sono illegali ed un ostacolo alla soluzione dei 'Due Stati'. L'Europa ribadisce questa posizione che ha sempre avuto». Ha quindi detto che l’Ue insiste...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.