closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Moavero incontra Haftar e a Tripoli è di nuovo caos

Libia. La Farnesina parla di colloquio «lungo e cordiale» tra i due ma il generale rimane in silenzio

la sede della compagnia Noc a Tripoli

la sede della compagnia Noc a Tripoli

Attacco al cuore dello Stato, o a quel che ne resta, ieri in Libia: la sede centrale della compagnia petrolifera Noc, un palazzo di vetri blu e cemento bianco nella centralissima via Sikka della capitale, è stato assaltato alle nove del mattino da un commando composto, a quanto pare, da sei miliziani di pelle scura. Dentro, nel suo ufficio al quarto piano del palazzo, era già al lavoro il presidente Mustafa Sanallah, l’uomo più potente dell’intero Paese, di cui per alcune ore non si è saputo niente, finché l’edificio non è stato circondato e liberato di una squadra di truppe...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.